EURO2019 - PRIMA VITTORIA AZZURRA CONTRO L’AUSTRIA

Netto successo italiano 71 a 47 sugli austriaci. Domani il terzo match del girone contro i padroni di casa della Polonia (ore 16.45).

 

Arriva la prima vittoria nei Campionati Europei di basket in carrozzina per l’Italia: dopo la sconfitta all’esordio contro i campioni iridati della Gran Bretagna, gli azzurri si riscattano nella seconda giornata del Girone A, battendo nettamente l’Austria dell’ex coach azzurro Malik Abes 71 a 47 nel match giocato nel pomeriggio di domenica 1 settembre a Wałbrzych, in Polonia.

LA PARTITA – Inizio lento di entrambe le squadre, ritmi compassati e mani fredde in attacco. Gli azzurri prendono subito la leadership nel punteggio con un 6 a 2 iniziale, vantaggio che però non riesce mai a dilatarsi nel corso dei primi dieci minuti, chiusi avanti appena 9 a 6. Bene sotto canestro Giulio Maria Papi, a cui poi si aggiunge nella seconda frazione anche l’altro lungo Sabri Bedzeti, che alza i giri del motore e diventa immarcabile per la difesa austriaca, costretta a fermarlo solo con le cattive: il giovane italo – macedone colleziona liberi (addirittura 12 già all’intervallo lungo), guidando il primo break azzurro sul 32 a 17 con cui si arriva alla pausa lunga. Si sblocca anche Fabio Raimondi, ai primi punti del suo Europeo (saranno 13 alla sirena). L’Austria tenta di rientrare ad inizio terzo quarto, complice un vistoso calo di tensione azzurro, che permette agli avversari di riportarsi addirittura a soli 5 punti di distanza. Una serie di piazzati dalla media di Filippo Carossino (prezioso 6/6 dal campo) e il ritorno in campo di Sabri Bedzeti però ristabiliscono le distanze a fine periodo, e l’Italia controlla fino al quarantesimo.

“Era fondamentale vincere oggi dopo la sconfitta di ieri”, commenta proprio Sabri Bedzeti, MVP del match con 18 punti e ben 13 rimbalzi; “Commettiamo ancora qualche errore e abbiamo dei cali di tensione che non dovrebbero verificarsi, ma stiamo crescendo”. Anche coach Carlo Di Giusto pone l’accento sui troppi momenti in cui la luce dell’intensità si spegne: “Se ieri potevo capire un inizio titubante contro i forti britannici, nel primo quarto di oggi invece abbiamo iniziato male senza un motivo particolare: fatichiamo ad ingranare e tiriamo male nei primi minuti, cosa che cercheremo di correggere insieme al resto dello staff tecnico. Ma vincere era importante e ora sarà la volta della Polonia, squadra certamente diversa rispetto all’Austria”.

Italia – Austria è stata la prima partita della seconda giornata di questi Campionati Europei di Wałbrzych: a seguire nel corso del pomeriggio, nel girone degli azzurri, in programma il match tra Gran Bretagna e Svizzera (16.15) e tra Polonia e Germania (ore 18.30). Domani la terza giornata, che vedrà l’Italia opposta ai padroni di casa polacchi, in uno dei match chiave per gli equilibri del girone.

ITALIA – AUSTRIA  71 a 47

ITALIA: Bedzeti 18, Raimondi 13, Carossino 12, Stupenengo 12, Papi 10, Raourahi 6, Geninazzi, Ghione, Spanu, Miceli, Santorelli.

SITUAZIONE GIRONE A

Italia 2 pt (una partita in più)

Gran Bretagna pt 2

Polonia pt 2

Germania pt 2

Austria pt 0 (una partita in più)

Svizzera pt 0 

0
0
0
s2smodern

Azzurri sconfitti 76 a 54 dai campioni del mondo in carica. Domani alle 14 sfida all’Austria.

 

Parte con una sconfitta il Campionato Europeo 2019 dell’Italia del basket in carrozzina. Nulla di compromesso però in prospettiva qualificazione dopo il k.o. all’esordio contro la grande favorita del torneo, la Gran Bretagna campione del mondo. Gli azzurri partono male, forse intimoriti dagli avversari, ma dal secondo quarto in poi giocano per lunghi tratti alla pari dei più quotati britannici, tanto che il punteggio finale (76 a 54 alla sirena) risulta forse anche troppo largo per quello che il campo ha mostrato.

LA PARTITA – Coach Di Giusto sceglie per l’esordio nell’Europeo il quintetto con Domenico Miceli, Ahmed Raourahi e Marco Stupenengo e con i due lunghi Filippo Carossino e Sabri Bedzeti. L’inizio di partita è però molto duro per l’Italia: i britannici salgono quasi immediatamente sopra la doppia cifra di vantaggio, grazie ad un parziale iniziale da 14 a 4 che poi finisce per dilatarsi nel corso del primo periodo fino al 25 a 11. Anche il secondo quarto inizia in salita, e l’Italia scivola fino al -18 dopo circa 16 minuti di gioco. Da lì però, grazie ad un quintetto con tre lunghi in campo (Geninazzi, Papi e Carossino), gli azzurri si scuotono, riaccendono la scintilla dell’intensità in difesa e finalmente trovano il modo di attaccare i britannici. Improvvisamente l’Italia si ritrova in partita tra secondo e terzo quarto, con un lungo parziale che riporta lo svantaggio addirittura a soli due possessi (29-35 dopo circa 2 minuti nella ripresa). Il terzo periodo è giocato alla pari dai ragazzi di coach Di Giusto, che rimangono a cavallo della doppia cifra di svantaggio, senza mai disunirsi fino ai secondi conclusivi del tempo, quando un repentino 7 a 2 inglese (che diventerà 11 a 2 ad inizio quarto quarto) chiude di fatto i giochi.

“Usciamo con dei rimpianti e questa è una buona notizia, considerando l’avversario che avevamo davanti oggi”, commenta coach Carlo Di Giusto a fine match. “Abbiamo fatto errori banali e potevamo stare più a lungo in partita, ma la strada è quella giusta”, gli fa eco Giulio Maria Papi, autore di 9 punti.

L’Italia tornerà in campo già domani: alle ore 14 alla OSiR Swiebodzice di Wałbrzych sarà sfida all’Austria, sconfitta nella giornata inaugurale dalla Germania 75 a 19. Nell’altro match del girone, giocato nella serata di venerdì 30 agosto, i padroni di casa della Polonia hanno superato facilmente la Svizzera 79 a 53. Nel girone B esordio vincente invece per Francia (86 a 79 vs Israele), Turchia (63 a 52 contro la Russia) e Spagna (83 a 36 contro l’Olanda).

ITALIA - GRAN BRETAGNA 54 a 76

ITALIA: Stupenengo 10 punti, Papi 9, Raourahi 8, Giaretti 6, Geninazzi 5, Carossino 4, Bedzeti 4, Spanu 4, Ghione 2, Miceli 2, Santorelli, Raimondi.

SITUAZIONE GIRONE A

Gran Bretagna pt 2

Polonia pt 2

Germania pt 2

Italia pt 0

Austria pt 0

Svizzera pt 0

0
0
0
s2smodern

La Nazionale italiana da domani a Wałbrzych (Polonia) per i Campionati Europei che qualificheranno alle Paralimpiadi di Tokyo 2020.

 

La Nazionale italiana di pallacanestro in carrozzina verso l’esordio nei ventiquattresimi Campionati Europei, in programma a Wałbrzych, in Polonia. Il torneo continentale si svolgerà dal 30 agosto all’8 settembre e metterà in palio quattro posti per le prossime Paralimpiadi di Tokyo.

La delegazione azzurra raggiungerà la Polonia mercoledì 28 agosto, dopo un ritiro iniziato il 16 agosto presso il Centro di Preparazione Olimpiaca Giulio Onesti, all’Acquacetosa di Roma, ultimo capitolo di un percorso di avvicinamento iniziato con il raduno di Tirrenia (15-26 giugno) e proseguito poi tra Rimini e San Patrignano, dove il 17 e il 19 luglio gli azzurri hanno affrontato in amichevole gli Stati Uniti e la Gran Bretagna. E proprio contro i britannici campioni del mondo in carica l’Italia esordirà nel Campionato Europeo (31 agosto, ore 19). Le altre avversarie nel girone B del torneo saranno Austria (1 settembre, ore 14.00), Polonia (2 settembre, ore 16.45), Germania (3 settembre, ore 18.30) e Svizzera (4 settembre, ore 16.45). 

Le prime quattro dei due gironi accedono allo scontro ad eliminazione diretta dei quarti di finale, in programma il 6 settembre. Nel girone A figurano Spagna, Turchia, Olanda, Russia, Israele e Francia. Le squadre vincenti dei quarti di finali, oltre a conquistare la semifinale del 7 settembre, strapperanno il pass paralimpico per Tokyo. Finale in programma l’8 settembre alle ore 17.

Tre le novità che figurano nel gruppo dei 12 azzurri convocati dal Responsabile Tecnico Carlo Di Giusto, rispetto al Mondiale della scorsa estate: si tratta di Sabri Bedzeti (S. Stefano Sport), Domenico Miceli (Amicacci Giulianova) e Fabio Raimondi (Dinamo Lab), che torna in azzurro a distanza di 4 anni. Confermato nel ruolo di capitano Filippo Carossino (Briantea84 Cantù).

L’ultima edizione dei Campionati Europei è stata vinta dalla Turchia, che nel 2017 a Tenerife, aveva battuto a sorpresa la Gran Bretagna, che poi l’anno successivo avrebbe vinto i Mondiali di Amburgo. L’Italia di coach Carlo Di Giusto concluse quell’Europeo al settimo posto, eliminata proprio dalla Turchia dopo un tiratissimo quarto di finale, perso di misura (63-66).

L’intero torneo sarà visibile attraverso un servizio di streaming gratuito messo a disposizione dagli organizzatori all’indirizzo web www.ecma2019.pl. Aggiornamenti quotidiani saranno pubblicati sui canali di informazione ufficiali della Federazione Italiana Pallacanestro in Carrozzina.

CARTELLA STAMPA DEGLI EUROPEI 2019 SCARICABILE QUI

0
0
0
s2smodern

Dal 16 al 28 agosto, gli azzurri al Centro di Preparazione Olimpica dell’Acquacetosa. Il 31 agosto l’esordio in Polonia.

 

Parte venerdì 16 agosto l’ultima fase della preparazione della Nazionale italiana di basket in carrozzina verso i Campionati Europei, in programma a Wałbrzych, in Polonia, dal 30 agosto all’8 settembre.

I 12 azzurri convocati dal Direttore Tecnico Carlo Di Giusto saranno in ritiro presso il Centro di Preparazione Olimpica “Giulio Onesti” dell’Acquacetosa, a Roma, fino al giorno della partenza per la Polonia, programmata mercoledì 28 agosto. Una serie di test fisici in collaborazione con il professor Marco Bernardi dell'Università La Sapienza di Roma aprirà il programma, che prevede doppie sedute di allenamento ogni giorno.

La squadra dei 12 atleti è stata selezionata dallo staff tecnico al termine dell’ultimo raduno di Rimini, che si è svolto dal 13 al 21 luglio scorso, e durante il quale l’Italia è stata impegnata nel triangolare “Stars in Sanpa” insieme a USA e Gran Bretagna, nell’inedita cornice della Comunità di San Patrignano.

Tre le novità rispetto al roster che la scorsa estate ha partecipato ai Campionati del Mondo di Amburgo: si tratta di Domenico Miceli (Amicacci Giulianova), Sabri Bedzeti (S. Stefano Sport) e Fabio Raimondi (Dinamo Lab), che torna in Nazionale dopo 4 anni di assenza.

Confermato nel ruolo di capitano Filippo Carossino (Briantea84 Cantù). Gli altri componenti del gruppo azzurro sono Giulio Maria Papi, Jacopo Geninazzi, Ahmed Raourahi, Francesco Santorelli (Briantea84 Cantù), Marco Stupenengo (Santa Lucia Roma), Claudio Spanu (Dinamo Lab), Enrico Ghione e Andrea Giaretti (S. Stefano Sport).

Accanto a Carlo Di Giusto, coach e Direttore Tecnico delle Nazionali Fipic, figurano Roberto Ceriscioli e Fabio Castellucci come allenatori in seconda. Staff medico sanitario composto dal dottor Luigi Gatta e dalla fisioterapista Scheila Bellito. Claudio Possamai è il meccanico.

L’esordio degli azzurri ai Campionati Europei di Wałbrzych è in programma alle ore 19 del 31 agosto, contro la Gran Bretagna campione del mondo in carica. Poi Italia – Austria (1 settembre, ore 14), Polonia – Italia (2 settembre, ore 16.45), Germania – Italia (3 settembre, ore 18.30), Italia – Svizzera (4 settembre, ore 16.45).

Le prime quattro di ognuno dei due gironi accederanno ai quarti di finale, in programma il 6 settembre. Per le quattro semifinaliste, in palio anche il pass di qualificazione alle Paralimpiadi di Tokyo 2020.

0
0
0
s2smodern

Coach Di Giusto ufficializza la squadra che disputerà i Campionati Europei in Polonia dal 30 agosto.

Il Direttore Tecnico delle Nazionali della Federazione Italiana Pallacanestro in Carrozzina Carlo Di Giusto ha ufficializzato le convocazioni dei 12 atleti che comporranno la squadra azzurra impegnata nei prossimi Campionati Europei di Wałbrzych, in Polonia, dal prossimo 30 agosto.

Ecco gli azzurri convocati:

Filippo Carossino (Briantea84),

Giulio Maria Papi (Briantea84),

Jacopo Geninazzi (Briantea84),

Claudio Spanu (DinamoLab),

Andrea Giaretti (S. Stefano),

Marco Stupenengo (Santa Lucia),

Francesco Santorelli (Briantea84),

Fabio Raimondi (DinamoLab),

Enrico Ghione (S. Stefano),

Ahmed Raourahi (Briantea84),

Sabri Bedzeti (S. Stefano),

Domenico Miceli (Amicacci Giulianova).

Tagliati rispetto all'ultimo raduno del 12/21 luglio Simone De Maggi e Davide Schiera.

Confermato nel ruolo di capitano Filippo Carossino.

La Nazionale si ritroverà per l'ultima fase del raduno di preparazione ai Campionati Europei il 16 agosto presso il Centro di Preparazione Olimpica “Giulio Onesti” dell'Acquacetosa, a Roma, dove rimarrà in ritiro fino al 28 agosto, giorno della partenza per la Polonia.

Esordio agli Europei in programma il 31 agosto alle 19 contro la Gran Bretagna campione del Mondo in carica. Nel girone degli azzurri anche i padroni di casa della Polonia, la Germania, la Svizzera e l'Austria. Le prime quattro classificate del girone accedono ai quarti di finale; le quattro semifinaliste conquistano il pass paralimpico per Torkyo 2020.

0
0
0
s2smodern

Ultime News

ZAPPILE: "IL RINVIO DI TOKYO 2020 SIA...

Il messaggio del presidente Fipic Fernando Zappile,...

ANNULLATI I CAMPIONATI FIPIC 2019/2020

Comunicato Annullamento Campionato S.S. 2019-2020 Il...

LA IWBF EUROPE CANCELLA LE...

Con una nota diffusa nel pomeriggio di venerdì 13 marzo,...