Battuti in finale i padroni di casa del S. Stefano70 a 55. Terzo posto per l’Amicacci Giulianova

Si chiude con il terzo successo consecutivo della UnipolSai Briantea 84 Cantù la Final Four di Coppa Italia che si è disputata a Porto Potenza Picena tra sabato 24 e domenica 25 marzo. I campioni d’Italia in carica hanno battuto in finale i padroni di casa del S. Stefano UB Banca 70 a 55. Si tratta della quinta Coppa Italia nella storia del canturini, che mettono così in bacheca il primo trofeo della stagione. Terza piazzata la DECO Group Amicacci Giulianova, che nella finale di consolazione ha battuto il Santa Lucia Roma 63 a 62.

Sia Briantea 84 Cantù che S. Stefano hanno conquistato la finale di Coppa Italia dopo due semifinali particolarmente equilibrate e combattute. I canturini hanno avuto la meglio dell’Amicacci Giulianova 59 a 53, mentre S. Stefano hanno superato il Santa Lucia di appena tre punti (59-56), a testimoniare il quasi inedito equilibrio di valori in campo durante questa stagione.

Paradossalmente la partita meno equilibrata è stata proprio la finale, che ha visto i Campioni d’Italia prendere il largo nel corso del terzo quarto, quando hanno scavato un divario di circa una decina di punti che poi hanno mantenuto fino alla sirena. Grande la partita di Giulio Maria Papi (21 punti e 12 rimbalzi), che uscendo dalla panchina si impone come uno dei fattori determinanti per l’andamento del match. Fatica invece l’attacco di S. Stefano, che non trova mai realmente ritmo, nemmeno durante il primo tempo giocato punto a punto. Il migliore tra i padroni di casa è il solito Sofyane Mehiaoui, che però tira con scarse percentuali (10 su 25 dal campo).

“Sono felice perché in queste partite riesco a trovare la giusta energia per aiutare la squadra e i miei compagni”, dice al termine l’azzurro Papi, MVP del match; “riconfermarsi non è mai semplice ma riusciamo ad avere sempre le giuste motivazioni perché siamo un grande gruppo. Oggi abbiamo giocato esattamente come volevamo, abbiamo difeso forte e mosso bene la palla e ora ci godiamo questo successo”.

“Giulio è il nostro uomo di coppa”, dice coach Bergna; “In queste finali possiamo sempre contare su di lui e oggi è stato fondamentale, nonostante ieri abbia faticato. La partita è stata dura ed intensa per oltre due quarti, ma poi grazie alla nostra difesa, che quest’anno è la nostra arma principale, abbiamo portato a casa questa bella vittoria”.

 

UNIPOLSAI BRIANTEA 84 CANTU – S. STEFANO UBI BANCA 70 a 55

UnipolSai Briantea 84 Cantù: Papi (21), Esteche (17), Santorelli (6), Sagar (2), Berdun (24), Carossino

S. Stefano UBI Banca: Ghione (6), Tanghe (15), Giaretti (8), Bedzeti (3), Mehiaoui (23), Feltrin, Pineiro, Tosatto.

0
0
0
s2smodern

Ultime News

S. STEFANO E PORTO TORRES INSEGUONO LA...

Una coppia alle spalle della capolista ancora imbattuta...

INCROCI IN ZONA PLAYOFF NELLA QUINTA...

Sabato 8 dicembre una contro l’altra le quattro...

NAZIONALE, I CONVOCATI PER L’ULTIMO...

Diramata la lista degli azzurri convocati per l’ultimo...
Joomla Extensions