VADEMECUM sulla Gestione dei lavoratori

Per opportuna conoscenza si pubblica il VADEMECUM sulla Gestione dei lavoratori sportivi attraverso il Registro Nazionale delle ASD aggiornato al 9 ottobre 2023

vai al Registro Sport e Salute

I marchigiani dominano lo scontro diretto a Sassari e rimangono l’unica imbattuta in A dopo il k.o. di Cantù a Padova. Reggio Calabria ai playoff.

 

A 40 minuti dalla fine della stagione regolare nel massimo campionato di pallacanestro in carrozzina, dopo il penultimo turno giocato nel corso del pomeriggio di sabato 14 gennaio, nella battaglia tra le pretendenti al titolo avanza con forza la candidatura del S. Stefano Kos Group che, grazie all’ennesima prova di superiorità di una annata fin qui perfetta, domina lo scontro diretto contro la Dinamo Lab Banco di Sardegna, conquistando la certezza della testa di serie numero uno nel combattutissimo girone A. I marchigiani rimangono così l’unica squadra imbattuta in Serie A, dopo il k.o. della Briantea84 che scivola in casa di un ottimo Millennium Basket; bene Firenze e Amicacci, che blindano i rispettivi terzi posti, mentre Reggio Calabria può festeggiare la prima storica qualificazione ai playoff Scudetto.

Ma come detto è dalla Sardegna che arriva la notizia di giornata, con lo straripante successo del S. Stefano Kos Group in casa di una delle rivali più accreditate nella corsa al titolo, la Dinamo Lab Banco di Sardegna, che si presentava allo scontro diretto distante solo 2 punti in classifica e con concrete possibilità di operare un sorpasso in testa. Ma fin dal primo quarto gli ospiti hanno aggredito la partita con una ferocia che non ha lasciato margini di speranza ai sardi: parziale di 9 a 2 per iniziare il match, gap che si allarga presto oltre la doppia cifra, ma soprattutto una sensazione di superiorità e una fiducia nei propri meccanismi di gioco che non lasciano scampo agli avversari. Il 37 a 19 con cui si arriva alla pausa lunga somiglia già ad una sentenza sul match, i problemi di falli di Spanu e il conseguente ristretto minutaggio di De Miranda sono solo una conseguenza della fisicità con cui S. Stefano si prende il controllo totale del match, fino al netto 75 a 42 finale. Strabordante Sabri Bedzeti, chiaro Mvp, con una prova monstre da 33 punti, 14/17 dal campo, 8 rimbalzi, 5 assist e addirittura 8 rubate.   

Cade in Veneto invece la capolista dell’altro girone, la UnipolSai Briantea84 Cantù, che viene sconfitta da un ottimo Self Group Millennium Basket 60 a 57; i lombardi conservano il vantaggio negli scontri diretti su Padova, frutto del +32 del match dell’andata, e quindi con un successo casalingo contro Treviso sabato prossimo chiuderebbero comunque primi nel raggruppamento B, ma il k.o. diventa pesante soprattutto se sommato alla debacle in Supercoppa Italiana con cui si era chiuso il 2022. Il Millennium Basket di contro si conferma assoluta mina vagante anche in prospettiva playoff, sospinto dal proprio impianto di gioco ormai consolidato ma anche da eccellenti individualità: su tutti il lungo francese Boughania, autore di 21 punti ma soprattutto della tripla decisiva a 27” dalla sirena.

Sempre nel Girone B, storico successo della Reggio Calabria Bic Farmacia Pellicanò in quello che era un vero e proprio spareggio playoff contro il PDM Treviso: i calabresi vincono 71 a 55 e staccano definitivamente i veneti nella corsa al quarto posto, l’ultimo utile per accedere alla post-season. Si tratta della prima qualificazione per una realtà nata appena 7 anni fa e cresciuta con costanza anno dopo anno. La partita viene decisa in un ultimo quarto dominato da Reggio Calabria, che su un campo ostico come quello di Treviso riesce a mettere a segno un parziale spacca partita da 17 a 3 proprio nei momenti chiave di un match a lungo rimasto in equilibrio. Ennesima convincente prestazione offensiva del thailandese Sripirom, che realizza 28 punti.

Altro scontro diretto di giornata era quello in programma nel Girone A tra la Deco Metalferro Amicacci Abruzzo e l’SBS Montello: in palio il terzo posto in classifica, utile ad evitare un probabile incrocio con la Briantea84 nei quarti di finale. Gli abruzzesi di coach Di Giusto hanno la meglio 75 a 58, al termine di 40 minuti sempre condotti in testa nel punteggio, nonostante la pesante assenza di Marco Stupenengo, che ne avrà almeno per un altro mese. I bergamaschi provano più volte a rientrare, appoggiandosi in attacco soprattutto alla coppia argentina Gabas-Villafane (che combina per 43 punti sui 58 totali), ma l’Amicacci ne ha di più: Vigoda e Cavagnini segnano 17 punti, il giovane israeliano ci mette anche 8 rimbalzi e 8 assist e alla fine per la panchina abruzzese c’è margine anche per allargare le rotazioni nell’ultima uscita casalinga della stagione regolare.

Ipoteca il terzo posto nel Girone B, in attesa dell’ultima trasferta a Reggio Calabria, anche la Menarini Wheelchair Sport di Firenze che ha la meglio in casa sui Giovani e Tenaci 69 a 51, collezionando così la quinta vittoria su otto partite giocate, record di tutto rispetto per una società al secondo anno di Serie A. In doppia cifra il brasiliano Da Silva, che realizza 14 punti, ma bene anche il giovane Boganelli, che realizza 6 punti in 30 minuti sul parquet. Per i romani di contro arriva la nona sconfitta in fila. E ancora a secco di successi è anche l’Amca Pallacanestro Varese, che chiude male la propria regular season casalinga crollando contro il GSD Porto Torres 96 a 48: per i sardi ancora positiva la Dandenau con 33 punti, bene anche l’israeliano Dagamin che ne realizza 22.

RISULTATI 9^ GIORNATA

Girone A

Deco Metalferro Amicacci Abruzzo – SBS Montello 75 a 58

Amca Pallacanestro Varese – GSD Porto Torres 48 a 96

Dinamo Lab Banco di Sardegna – S. Stefano Kos Group 42 a 75

Girone B

PDM Treviso – Farmacia Pellicanò Reggio Calabria Bic 55 a 71

Menarini Wheelchair Sport Firenze – Giovani e Tenaci Itop 69 a 51

Self Group Millennium Basket – UnipolSai Briantea84 Cantù 60 a 57

CLASSIFICHE

Girone A

18 punti: S. Stefano Kos Group

14 punti: Dinamo Lab Banco di Sardegna

10 punti: Deco Metalferro Amicacci Abruzzo

8 punti: SBS Montello

4 punti: GSD Porto Torres

0 punti: Amca Pallacanestro Varese

Girone B

16 punti: UnipolSai Briantea84 Cantù

14 punti: Self Group Millennium Basket*

10 punti: Menarini Wheelchair Sport Firenze*

8 punti: Reggio Calabria Bic Pallacanestro in Carrozzina

4 punti: PDM Treviso

0 punti: Giovani e Tenaci ITOP

 

PROSSIMO TURNO (21 gennaio)

Girone A

Ore 15.30: Deco Metalferro Amicacci Abruzzo – GSD Porto Torres

Ore 15.30: SBS Montello – S. Stefano Kos Group

Ore 15.30: Dinamo Lab Banco di Sardegna – Amca Pallacanestro Varese

Girone B

Ore 15.00: Giovani e Tenaci Itop – Self Group Millennium Basket

Ore 20.30: UnipolSai Briantea84 Cantù – PDM Treviso

Ore 20.30: Reggio Calabria Bic Farmacia Pellicanò – Menarini Wheelchair Sport Firenze

Ultime News

BRIANTEA FA SEI SU SEI, S. STEFANO E...

Terza vittoria per Bergamo, Treviso passa in overtime su...

AL VIA IL GIRONE DI RITORNO IN SERIE A

Sesta giornata di stagione regolare tutta in programma...

SQUILLI DI BRIANTEA E DINAMO NELLA...

Sardi e lombardi vincono gli scontri diretti e rimangono...