Contributo Regione Sardegna 2021

5x1000 banner

emergenza covid

 

Gli azzurrini chiudono con tre sconfitte il girone: domani contro Polonia (8.45) e proprio Francia (ore 17.45) in palio il quinto posto.

Continua a faticare l’Italia Under 22 di pallacanestro in carrozzina, impegnata nei Campionati Europei di categoria a Lignano Sabbiadoro: nel terzo e ultimo match del girone A contro la Francia, per gli azzurrini arriva la terza sconfitta consecutiva, la seconda con ampio margine dopo il crollo subìto contro Israele ieri. La Francia passa 59 a 39 e si piazza al terzo posto nel gruppo, fuori dalle semifinali, ma comunque favorita per finire al quinto posto ai danni proprio di Italia e Polonia, e conquistare così quello che sarebbe l’ultimo pass disponibile per partecipare ai Campionati del Mondo U23 del prossimo anno.

Per l’Italia nuova prova opaca: dopo l’incoraggiante inizio contro i campioni d’Europa in carica della Turchia, l’Europeo degli azzurrini è di fatto finito prima ancora di iniziare. Contro i francesi, i ragazzi di coach Ceriscioli rimangono in partita appena per due quarti, prima di subire un duro parziale da 25 a 6 ad inizio della ripresa, che di fatto chiude i giochi. L’Italia non riesce a limitare il miglior giocatore avversario, quel Manuel Gomez autore di 21 e 15 rimbalzi, e non basta l’orgoglio dell’ultimo quarto per rimettere in piedi la partita. Il migliore tra i nostri è Amine Gamri, unico in doppia cifra con 13 punti, ma la sensazione è che servirà altro per poter ambire al pass mondiale.

Intanto dopo l’ultima giornata della fase a girone, sono definiti anche gli accoppiamenti per le semifinali: la sorpresa Israele, vincitrice del gruppo A, se la vedrà con la Germania, mentre la Spagna favoritissima incontrerà una deludente Turchia.

Finalissima in calendario venerdì pomeriggio alle ore 17.

0
0
0
s2smodern

Ultime News

TORNA IL CANDIDO JUNIOR CAMP

Bentornato Candido Junior Camp! Eravamo rimasti alla tappa...

DEFINITI I DUE GIRONI DELLA SERIE A...

Con il sorteggio effettuato nella mattina di venerdì 16...

L’ITALIA CHIUDE CON DUE SCONFITTE...

Giornata intensa ma amara di soddisfazioni per la...