La UnipolSai Briantea 84 Cantù vince l'11^ edizione della Supercoppa Giovanile Martin Mancini, battendo nel tradizionale appuntamento di inizio stadione al Multi Eventi Sport Domus di San Marino i campioni d'Italia dei Bradipi Bologna 58 a 41. Si tratta della quinta Supercoppa della storia delle giovanili Briantea, la seconda consecutiva dopo quella conquistata nel 2017.

"Una vittoria di cui siamo orgogliosi - hanno commentato Marco Tomba e Carlo Orsi al termine del match -, frutto di una prestazione quasi perfetta. Una partita giocata in difesa più che in attacco, conosciamo bene i tiratori di Bologna e limitare il loro attacco era fondamentale. In attacco si è visto un buon movimento di palla, tutti si sono comportati bene. Nel complesso abbiamo attaccato e difeso come una squadra compatta nonostante i pochi allenamenti fatti prima di questa partita. Consideriamo la prova di oggi un punto di partenza e non di arrivo: abbiamo visto su cosa dobbiamo lavorare e dove dobbiamo migliorare. Si è vista una risposta positiva anche da parte di chi non ha trovato spazio in campo, questo è un aspetto molto positivo indice del fatto che il gruppo sta crescendo con maturità. Il fatto di avere uno staff tecnico così numeroso, inoltre, ci ha permesso di vedere più cose contemporaneamente in campo, questa è a tutti gli effetti una vittoria di tutti”.

Presente a San Marino il presidente federale Fernando Zappile, che ha consegnato il trofeo ai canturini, affiancato dalla signora Maria Stella Maglio e da Cristina Selva Mancini, madre del piccolo Martin a cui il trofeo è dedicato.

0
0
0
s2smodern

Ultime News

S. STEFANO E PORTO TORRES INSEGUONO LA...

Una coppia alle spalle della capolista ancora imbattuta...

INCROCI IN ZONA PLAYOFF NELLA QUINTA...

Sabato 8 dicembre una contro l’altra le quattro...

NAZIONALE, I CONVOCATI PER L’ULTIMO...

Diramata la lista degli azzurri convocati per l’ultimo...
Joomla Extensions