Domenica 20 maggio alle ore 17, presso il Palasport di Alba Adriatica (TE) è in programma il secondo capitolo della serie di finale Scudetto nel massimo campionato italiano di basket in carrozzina. Match point per la UnipolSai Briantea 84 Cantù, vincitrice in gara uno nello scorso weekend (63 a 58), mentre i padroni di casa della DECO Group Amicacci Giulianova non hanno alternative alla vittoria e puntano a prolungare le finali fino a gara tre, che a quel punto sarebbe decisiva e che si giocherebbe di nuovo a Seveso, domenica 27 maggio alle ore 17.30.

Per la UnipolSai Briantea 84 Cantù la vittoria vale il terzo scudetto consecutivo, il settimo della propria storia, e la terza doppietta campionato – Coppa Italia in fila, segno di un’egemonia in campo nazionale che dura ormai dal 2013; l’Amicacci Giulianova invece, alla prima finale Scudetto in 34 anni di storia, accarezza il sogno di fregiarsi di un titolo quanto mai insperato, dopo un difficile inizio di stagione.

Si gioca ad Alba Adriatica, nel palazzetto di casa dell’Amicacci Giulianova. Nell’unico confronto stagionale giocato in questo impianto, lo scorso 17 febbraio per la quinta giornata di ritorno della stagione regolare, l’UnipolSai Briantea è uscita sconfitta 58 a 57, al termine di un match deciso da un errore dalla lunetta del capitano Ian Sagar e dalla prestazione super della coppia abruzzese De Maggi – Marchionni, che combinò per 35 punti complessivi.

Anche gara uno di sabato 12 maggio ha confermato il grande equilibrio di forze in campo: la vittoria della UnipolSai Briantea 84 Cantù è infatti arrivata solo nel finale, dopo un lungo testa a testa che ha confermato la competitività della squadra abruzzese, giunta in finale non per caso.

La partita verrà trasmessa in diretta su Rai Sport, con cronaca di Lorenzo Roata e commento tecnico di Carlo Di Giusto, responsabile delle Nazionali FIPIC.

E a proposito di azzurri, saranno ben 8 gli atleti impegnati in gara due, convocati da Carlo Di Giusto nella lista dei sedici che parteciperanno al prossimo raduno di Lignano Sabbiadoro il 14 giugno, da cui usciranno i 12 selezionati per i Mondiali di Amburgo del prossimo agosto: due per Giulianova (De Maggi e Miceli), sei per Cantù (Schiera, Santorelli, Raourahi, Carossino, Papi e Geninazzi).

 

 

0
0
0
s2smodern

Ultime News

MONDIALI 2018: ITALIA FUORI AGLI...

Gli azzurri pagano un brutto primo quarto e perdono 46 a...

IMPRESA ITALIA, LA TURCHIA VA K.O.

Nell’ultimo match del girone gli azzurri battono i...

BUONA LA SECONDA PER GLI AZZURRI,...

Arriva la prima vittoria ai Mondiali di Amburgo: battuto...
Powered by JS Network Solutions