Presentato giovedì mattina a Villa Nascemi, a Palermo, il Candido Junior Camp – 1° Sport Summer Paralimpico. A fare gli onori di casa, il sindaco Leoluca Orlando che ha voluto personalmente dare il via a quello che a tutti gli effetti è il primo esperimento di collaborazione tra due federazioni paralimpiche, nuoto e basket, fortemente voluto anche dal numero uno del Cip Luca Pancalli.

"Sono molto contento di essere qui, ho accettato questa proposta con molto piacere – ha commentato Filippo Carossino, co-capitano della Nazionale italiana Fipic e testimonial ufficiale dell’edizione siciliana -. La prima cosa che ho pensato è che, anche io, ho iniziato a giocare a basket in carrozzina in un camp organizzato da Briantea84, nel 2010. Pensare che ci sia la possibilità di dare il mio contributo, di condividere delle esperienze sul campo con tutti voi, mi aiuterà a crescere, sia sportivamente sia da un punto di vista umano. Mi piace pensare che la mia storia sia iniziata da un’esperienza come quella che state per vivere, a quel tempo non avrei mai immaginato che la pallacanestro sarebbe diventata la mia professione, la mia vita di tutti i giorni, e che avrei addirittura vestito la maglia azzurra. Mi fa molto piacere essere al vostro fianco condividendo momenti di sano sport. Auguro a tutti voi di divertirvi, perché solo così nascono le grandi passioni

0
0
0
s2sdefault