Cerca nel sito

Superabile Inail

Tesseramento

Accesso WebMail

Per accedere alla WebMail fare click qui.

DI GIUSTO: A LIGNANO LAVORO POSITIVO, ORA SI REPLICA A CAPO D’ORLANDOVersione stampabile


immagine sinistra

 

Si è concluso il giorno di Pasquetta il ritiro congiunto della Nazionale Under 23 (in preparazione per i Mondiali di Toronto) e di una selezione della Nazionale maggiore, presso il centro Ge.Tur di Lignano Sabbiadoro. Pochi giorni e sarà la volta di un secondo gruppo di atleti azzurri convocabili per gli Europei di Tenerife, che si ritroveranno a Capo d’Orlando dal 20 al 23 aprile.

Fa il punto della situazione Carlo Di Giusto, responsabile delle Nazionali FIPIC e capo allenatore della Nazionale maggiore, presente a Lignano insieme al resto dello staff azzurro:

E’ stato un raduno positivo, i ragazzi si sono presentati tutti in buone condizioni fisiche nonostante la stagione per club stia per finire, e questo ci ha permesso di lavorare bene e di valutare anche quei nuovi elementi che potenzialmente potrebbero essere inseriti tra gli atleti di interesse nazionale

Una prima volta quella del raduno congiunto tra Under e maggiore che ha lascato soddisfatto Di Giusto:

Ritengo riuscito l’esperimento della convivenza tra Under e selezione della Nazionale maggiore: soprattutto i più giovani ne hanno tratto vantaggio, osservando il tipo di lavoro e di impegno richiesto ai più grandi, che a loro volta si sono sentiti responsabilizzati. I ragazzi hanno legato molto tra loro e anche la collaborazione tra gli staff delle due selezioni è stata particolarmente proficua. Esperienza sicuramente da ripetere, come ho già detto al presidente federale”.

Infine il punto sul roster che prenderà parte agli Europei di Tenerife nel prossimo mese di giugno:

La scelta di dividere il gruppo della maggiore, con una seconda selezione che partirà per la Sicilia in settimana, è proprio finalizzata a poter vedere il più alto numero di atleti convocabili per questo impegno così importante. A Lignano ho avuto riscontri positivi da diversi ragazzi sotto osservazione. Ora a Capo d’Orlando farò valutazioni su altri atleti: al momento posso dire di avere le idee chiare su 8/9 dei 12 azzurri che parteciperanno agli Europei, mentre in 5 si giocheranno i restanti posti”.



18/04/2017
  • Logo Facebook
  • Logo Twitter
  • Logo Youtube
Ability channel logo
Guna logo

Partner

© 2011 - FIPIC

Valid XHTML 1.0 Transitional